IMG_0370

11 01 2010

IMG_0370
Inserito originariamente da ruggiero_marco

the most beatiful kitten in the world! Lilwen





Il politologo

27 03 2008




Borat: Cultural Learnings of America for Make Benefit Glorious Nation of Kazakhstan

3 03 2007

Ecco i frutti delle mie ricerche:

Sasha Baron Cohen è inglese ed ebreo. E’ un trasformista ed infatti il suo primo personaggio di successo era Ali G, finto rapper americano. Ha interpretato anche un reporter moldavo ed uno albanese. ha Lavorato per la BBC, channel 4 e HBO ed è lì che è nato sia ali g (c’era ilDA ALI G SHOW), che gli altri personaggi (tra i quali proprio borat).

Il film è quello che in UK viene definito MOCKUMENTARY , cioè un falso documentario,ma questo non toglie che molti fatti (secondo me non tutti, ma non ne sono certo) sono veri: lo hanno davvero fatto e la gente non sapeva che fosse un film, solo un documentario girato da un bislacco reporter kazako.

Cohen è stato attaccato da tutti i fronti:

  • kazaki, che evidentemente non hanno preso bene l’immagine che viene fornita di loro in occidente (il sito di borat prima era .kz, ora .tv -non ce lo vogliono: penso che se lo prendessero gli taglierebbero la testa!!;
  • americani, perchè neanche loro ci fanno proprio una bella figura, pieni di giovani misogini e antisemiti (un vecchio texano ha confessato di credere che “la soluzione finale” fu una necessità per la germania nazista…naturalmente l’hanno tagliato. Inoltre, in un’altra scena tagliata c’è borat che in un locale country canta una canzoncina che fa:”Butta l’ebreo in fondo al pozzo/Così la mia nazione sarà libera/Devi afferrarlo dalle sue corna/Dopo faremo una grande festa”. Il dramma è che la gente, tutti giovani, lo incitavano!);!
  • ebrei, perchè pur essendo Cohen stesso un ebreo, incita gli ignoranti all’antisemitismo.!

Grande opera di marketing per questo film: cohen ha fatto lo scemo ovunque, non si è risparmiato proprio nulla (in costume da bagno, come quello del film, sulla croisette di Cannes!) e le critiche attirate dal suo personaggio già nelle apparizioni sulle TV inglesi hanno fatto il resto.

Solo un appunto da fare: il film, più che vietato ai minori di 14 anni per le scene di sesso, doveva essere vietato agli imbecilli che non capiranno il suo significato, nè andranno a cercare info scritte da chi può averlo capito, o i commenti dello stesso Cohen.
Anzi, suggerisco: per certi film bisognerebbe istituire una figura professionale tipo insegnante di sostegno.. a fine film ti rispiega tutto, nel giusto verso.